Piana degli Albanesi, conferita la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

A 100 anni dalla tumulazione del Milite Ignoto nell’altare della patria di Roma, l’Amministrazione Comunale di Piana degli Albanesi ha conferito la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto e consegnato la pergamena commemorativa ai familiari dei caduti durante la Prima Guerra Mondiale.

L’evento e stato organizzato dall’Amministrazione Comunale di Piana degli Albanesi in sinergia con il commissario starordinario dott. Fulvio Manno, dall’Istituto comprensivo di Piana, l’Eparchia, la Proloco patrocinata dal Banco di Credito Cooperativo di Altofonte e Caccamo con il Presidente Dott. Giovanni Tusa presente alla manifestazione. In seguito alla tradizionale deposizione dell’omaggio floreale alla statua del Milite Ignoto, le classi terze della secondaria di primo grado hanno assistito alla proiezione di un film ‘Fango e Gloria’ presso il teatro del Seminario.

A seguire gli interventi del Sindaco, di Papa Sepa, del Commissario straordinario, dell’Assessore Benfante, del comandante dei Carabinieri Vella e della Dirigente dell’Ics Skanderbeg di Piana degli Albanesi Chiara Di Prima. Poi il momento più emozionante, il conferimento della cittadinanza onoraria con la consegna di più di 50 pergamene commemorative ai familiari che riproducono lo storico quadro esposto al comune con le foto dei caduti durante la Prima Guerra Mondiale.

Il sindaco Rosario Petta dice: “In occasione del centenario della traslazione, abbiamo aderito con sentito impegno all’iniziativa nazionale del conferimento della cittadinanza onoraria al milite ignoto e, non solo, abbiamo voluto fortemente coinvolgere e onorare i familiari dei caduti in guerra donando loro una pergamena commemorativa in onore dei propri familiari che hanno combattutto per noi e hanno creduto nella nostra Italia. Una giornata emozionante e per il significato storico, sociale e umano che rappresenta da sempre, e ancor più per avere potuto incontrare e onorare i nostri concittadini cui abbiamo anche visto gli occhi riempirsi di lacrime. Emozioni e sentimenti che ci fanno sempre scoprire e riscoprire la bellezza della memoria e il vigore del ricordo, e ci ricordano quanto e’ stato fatto per noi e per la libertà. Un forte ringraziamento al Presidente del Banco di Credito Cooperativo di Altofonte e Caccamo Dott. Giovanni Tusa per il patrocinio e la presenza alla manifestazione”.

PALERMO, TROVATA UNA PIANTAGIONE DI MARIJUANA IN UNO SCANTINATO: ARRESTATO UN 56ENNE

ANTIMAFIA, FAVA: “SANITÀ PUBBLICA COME UN TERRENO DI CACCIA AL CONSENSO”

RAPINE IN VILLA E ASSALTO AI BANCOMAT, SMANTELLATA UNA BANDA: QUATTRO ARRESTI A TRAPANI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI