violenza-donne

Picchia la convivente, la offende e le lancia una sedia: arrestato un 55enne a Catania

Quando gli agenti hanno aperto la porta hanno trovato la donna con il volto visibilmente tumefatto ed in particolare con le narici sanguinanti, nonché un’evidente ecchimosi all’orbita facciale destra. La 42enne ha poi confessato di essere stata picchiata dal marito.

E così i carabinieri di Catania, che erano stati allertati dai vicini a causa delle urla, hanno arrestato un uomo di 55 anni, trovato dai militari seduto nel proprio salotto proprio dopo aver picchiato la convivente. Non sarebbe la prima volta visto che la vittima aveva già denunciato diversi episodi.

Il fatto in questione è avvenuto nel quartiere di Picanello e sarebbe il frutto di un attacco di gelosia del 55enne nei confronti della compagna, a suo dire, infedele. L’estrema e ingiustificata violenza era accompagnata anche da frasi ingiuriose e dal lancio di una sedia di plastica.

La donna è stata trasportata in ospedale: le serviranno 25 giorni per guarire. L’uomo è stato quindi arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

GEOTRANS, L’AZIENDA CONFISCATA AL CLAN SANTAPAOLA-ERCOLANO PASSA AGLI EX DIPENDENTI

PALERMO, RIAPRE LO SVINCOLO DI VIA VILLAGRAZIA. GELARDA: “NECESSARIO PER IL TRAFFICO”

TRUFFA AI DANNI DELL’INPS SULL’ASSEGNO SOCIALE: SEQUESTRATI 200 MILA EURO A 7 INDAGATI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI