violenza-donne

Picchia la moglie che rifiuta le avance: arrestato un uomo di 44 anni nel Catanese

Intervenuti per una lite in strada tra marito e moglie a Paternó nel Catanese, militari della Guardia di Finanza di Catania hanno arrestato un uomo di 44 anni per maltrattamenti e minacce.

In particolare, una pattuglia della Compagnia di Paternò, attirata dalle urla di una donna, ha messo fine al furioso litigio. Sedati gli animi, i militari hanno raccolto le prime dichiarazioni della donna, spaventata e in evidente stato confusionale, che ha raccontato di essere stata aggredita e minacciata dal marito. Portata immediatamente al Pronto Soccorso, i sanitari hanno riscontrato i segni delle violenze sul suo corpo. Accompagnata quindi negli uffici delle Fiamme Gialle, la donna ha sporto formale denuncia nei confronti del marito, riferendo che quest’ultimo l’avrebbe aggredita verbalmente e fisicamente in casa per essersi rifiutata di soddisfare le sue richieste di intimità.

Fuggita dall’abitazione, sarebbe stata raggiunta per strada dal marito che avrebbe continuato con le sue angherie fino al sopraggiungere dei Finanzieri. Secondo quanto ricostruito, in passato l’uomo si era reso protagonista di episodi simili di violenza domestica, circostanze che avrebbero indotto la donna ad allontanarsi per qualche tempo dal catanese con la figlioletta di pochi mesi. Il 44enne è stato rinchiuso nel Carcere di Barcellona Pozzo di Gotto.

INCIDENTE STRADALE SULLA PALERMO – SCIACCA, MUORE UN UOMO DI 46 ANNI

PLURIMO OMICIDIO A LICATA

ARMI E DROGA A PALERMO, I CARABINIERI ARRESTANO SEI PERSONE: TUTTI I DETTAGLI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI