Piera Napoli, celebrati i funerali a Palermo. “Una ragazza splendida, amante della vita”

Si è svolto a Palermo, nella mattinata di martedì 16 febbraio, il funerale di Piera Napoli, la donna uccisa a coltellate dal marito, Salvatore Baglione, domenica 7 febbraio. Una cerimonia sobria, alla quale hanno partecipato un ristretto numero di persone per via delle restrizioni legate all’emergenza Covid.

La cerimonia è stata celebrata nella chiesa di San Curato d’Ars, a Falsomiele ed è stata presieduta da don Sergio Mattaliano. “Piera la sua vita l’ha vissuta a Cruillas ma il Signore ha voluto che fosse questa comunità a darle l’estremo saluto. Conosco la famiglia – ha detto il sacerdote durante la sua omelia – in particolare la nonna, da tempo. Moglie e mamma di tre splendidi bambini. Una ragazza splendida, amante della vita. Questa volta la violenza ha preso il sopravvento sull’amore“.

Piera Napoli, 32 anni, è stata uccisa con decine di coltellate sferrate dal marito. Baglione ha ribadito al Gip quanto riferito in caserma ai Carabinieri, al momento della confessione, e cioè che avrebbe agito in preda a un raptus dopo aver scoperto che la moglie lo “tradiva”.

PALERMO, IN OTTO DENTRO UNA LIMOUSINE PER UN COMPLEANNO: ARRIVANO LE MULTE

MAFIA, MAXI SEQUESTRO DA 68 MILIONI A TRE IMPRENDITORI DI GELA

COVID, LE VARIANTI FANNO PAURA: IPOTESI LOCKDOWN TOTALE 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI