Pippo Gennuso torna sui banchi dell’Ars dopo il patteggiamento

Pippo Gennuso è tornato a sedere sui banchi dell’Assemblea regionale siciliana.

Dopo il patteggiamento dieci giorni fa davanti al gup del Tribunale di Roma a un anno e due mesi di reclusione per traffico di influenze illecite, l’imprenditore di Rosolini è rientrato nell’aula dove era stato sospeso dopo il suo arresto nel febbraio scorso nell’ambito dell’inchiesta su presunte sentenze pilotate al Consiglio di Stato.

Gennuso era stato eletto nelle fila della lista Popolari e Autonomisti.

Dopo la sua sospensione era subentrata Daniela Ternullo, prima dei non eletti, che nel frattempo aveva aderito a ‘Ora Sicilia’.

La sua pena non è stata soggetta alla legge cosiddetta Severino, che preclude la partecipazione alla vita politica e amministrativa in caso di condanne per reati contro la Pubblica amministrazione.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI