Pogliese sospeso, Musumeci e Savarino: “Il sindaco vada avanti. Legge Severino iniqua”

Continua a far discutere la sospensione del sindaco di Catania, Salvo Pogliese, a causa dell’applicazione della legge Severino. Il presidente della Regione Siciliana ha espresso la sua vicinanza al primo cittadino invitandolo “a proseguire nell’azione di difesa del diritto dei cittadini ad essere governati da chi hanno scelto“.

“È noto che in Parlamento, su iniziativa del Pd, esiste un disegno di legge finalizzato a superare le iniquità della legge Severino – prosegue Musumeci -. Auspico che possa essere presto esaminato, anche prima del quesito referendario che sarà votato in primavera”.

Conosco Salvo da quando era ragazzo e ne ho sempre apprezzato le doti umane e politiche. È una persona forte e lo dimostrerà anche in questo caso”, ha concluso.

Solidarietà che arriva anche dall’onorevole Giusi Savarino. “La legge Severino ha tante storture applicative per cui, mi auguro, verrà travolta dal referendum popolare in primavera”.

“Anche per questo, non mi limito a dare solidarietà umana e politica a nome di #diventeràbellissima all’amico Salvo Pogliese, ma gli chiedo anche di attendere che la gente si esprima sulla persistenza di una legge così iniqua“, ha concluso.

FIRMATO IL NUOVO CONTRATTO COLLETTIVO DEI DIRIGENTI REGIONALI. I SINDACATI: “OK, PERÒ…”

LAMPEDUSA, ORLANDO: “ENNESIMA TRAGEDIA. L’UNIONE EUROPEA SI MOBILITI”

CIMITERO DEI ROTOLI, PUBBLICATA LA GARA PER LA COLLOCAZIONE TEMPORANEA DI 424 LOCULI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI