Policlinico di Palermo, nuovi furti: ladri in azione nel centro diagnostica per il Coronavirus

In piena emergenza Coronavirus tiene sempre più banco il fenomeno dei furti, ma a Palermo ad indignare è ancora una volta l’ennesimo raid al Policlinico “Paolo Giaccone”. Nella notte i ladri sono entrati di nuovo in azione, per la quarta notte consecutiva: ad essere depredato stavolta è addirittura l’Istituto di igiene, centro di riferimento regionale per la diagnostica del coronavirus.

Come riportato da Repubblica Palermo, i ladri (dopo aver svaligiato nei giorni scorsi spogliatoi di vari reparti e persino le macchinette presenti nella struttura) hanno depredato piano terra, primo piano, secondo piano e terzo piano del laboratorio regionale, arrivando anche al piano scantinato dell’Istituto e scassinando vari armadietti del personale.

Una nuova serie di furti su cui indagano carabinieri e polizia, che stanno cercando di individuare e identificare i responsabili. Prende sempre più consistenza l’ipotesi che la banda sia bene informata sul come muoversi nei reparti e in quali orari agire indisturbata approfittando dell’emergenza sanitaria in atto.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI