Ponte Corleone, Sicindustria: “Palermo città allo sbando, ora chiarezza su progetti e tempi”

“Auto incolonnate per chilometri e chilometri. Imprese e cittadini ostaggio di una città alla deriva con cantieri che paralizzano la circolazione, le attività, la logistica. La scena che si è mostrata agli occhi di tutti ieri sul ponte Corleone è l’ennesima istantanea di una città allo sbando”. Così Giuseppe Russello, presidente di Sicindustria Palermo, in merito alla decisione di limitare il transito delle auto su Viale Regione Siciliana, all’altezza del ponte Corleone, su una sola carreggiata per senso di marcia.

“L’angoscia non è rappresentata solo dal presente, ma dalla assoluta mancanza di una visione futura. Chi sta lavorando alla messa in sicurezza di questa arteria? Qual è il cronoprogramma? Qual è il progetto di potenziamento strutturale che, in un posto civile, dovrebbe essere realizzato in pochi mesi? C’è qualcuno che per Natale lavorerà così da garantire alla città la fruibilità di una via di collegamento così importante? Quali sono le ragioni per le quali non riusciamo ancora ad attraversare regolarmente una delle poche strade di scorrimento veloce di Palermo?”

“Abbiamo il diritto come cittadini e come imprenditori di sapere cosa ci aspetta per le prossime settimane e per i prossimi mesi. Vogliamo chiarezza su progetti e tempistiche. Non possiamo pensare di continuare a scoprire, con rassegnazione, di essere prigionieri di una città senza futuro”.

PALERMO, NUOVO DISSEQUESTRO PER LA PALESTRA “VIRGIN”

COVID, SICILIA SOPRA LA SOGLIA PER OCCUPAZIONE DEI REPARTI DI AREA MEDICA: IL MONITORAGGIO ISS

PALERMO, CODE INFINITE IN VIALE REGIONE. GELARDA (LEGA): “INTERVENGA LA PROTEZIONE CIVILE”

MAFIA, SEQUESTRO DI BENI PER 2 MILIONI E MEZZO DI EURO A UN IMPRENDITORE DI ALCAMO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI