Gaetano-Armao

Ponte sullo Stretto, Armao: “Opera sinora ignorata, ma inserirla nel Pnrr è necessario”

Proroga del credito di imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno ma ancora la necessità di portare avanti il progetto del Ponte sullo Stretto e di tenere conto delle esigenze dell’insularità. Sono alcuni dei temi affrontati da Gaetano Armao, vicepresidente della Regione e assessore regionale per l’Economia, nel suo intervento in merito al Documento di economia e finanza 2021.

In audizione davanti alle Commissioni congiunte Bilancio della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, Armao ha anche ribadito la necessità di forme di decontribuzione per favorire l’occupazione nelle aree svantaggiate.

Sul Ponte, invece, Armao sottolinea la necessità di inserirlo nel Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: “Nei documenti finora redatti dal governo italiano è sinora ignorato in attesa dell’esito dei lavori di una Commissione ministeriale, ma il Ponte sullo Stretto di Messina, un progetto fortemente voluto dalla Sicilia e dalla Calabria è richiesto da tutte le Regioni italiane. Essendo una delle più importanti infrastrutture europee, in linea con le esigenze del green new deal per le influenze positive sull’ambiente, il ponte non costituirebbe soltanto un progetto pronto per la costruzione, ma soprattutto un passo essenziale per completare il corridoio europeo scandinavo-mediterraneo, considerato dalla Commissione Europea tra le nuove infrastrutture da costruire”.

MAFIA, CONCESSI I DOMICILIARI ALL’EX SINDACO DI CASTELVETRANO 

COVID, NUMERI CONFORTANTI A PALERMO E PROVINCIA

PALERMO, SONO 870 LE BARE IN ATTESA AL CIMITERO DEI ROTOLI

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI