sistema montante il gip autorizza la proroga di sei mesi delle indagini

Processo Montante, la Cassazione deciderà il 19 febbraio se celebrarlo a Caltanissetta

Si deciderà il 19 febbraio se il processo a carico dell’ex leader di Confindustria Antonello Montante si svolgerà in un’altra sede – rispetto a quella originaria di Caltanissetta – come hanno chiesto i legali dell’imputato, Taormina e Panepinto, secondo i quali nel procedimento ci sono alcune anomalie e il processo andrebbe trasferito ad altra sede giudiziaria.

La decisione sarà presa dalla sesta sezione della Cassazione che ha ricevuto l’istanza dei legali subito dopo le feste di Natale. In estrema sintesi, la richiesta verte sul fatto che tra Montante e i magistrati chiamati a giudicare c’é stato per anni un rapporto personale oltre a iniziative pubbliche sul versante antimafia e che questo fatto potrebbe pregiudicare la serenità del giudizio.

Antonello Montante, per anni icona dell’antimafia, è stato arrestato lo scorso anno e si trova detenuto nel carcere di Agrigento. Le sue condizioni di salute, secondo quanto hanno riferito i suoi avvocati, non sarebbero buone e sarebbero incompatibili con il regime carcerario.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI