Proroga dei precari Covid a Palermo, Faraoni (Asp): “Non ci sarà alcun taglio”

“Vengo a conoscenza dai media della protesta degli operatori della Fiera del Mediterraneo e, ovviamente, c’è la massima disponibilità ad un incontro in una data da concordare, considerato che il giorno di cui si apprende della manifestazione in via Cusmano (29 giugno, ndr), non sarò in sede per motivi strettamente personali”.

Lo ha dichiarato il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni, dopo avere adottato i provvedimenti amministrativi di proroga al 30 settembre prossimo dei contratti dei precari reclutati per l’emergenza Covid.

“Le disposizioni vigenti – ha spiegato Faraoni – affidano le decisioni alla Direzione generale dell’Asp, ma anche al Commissario straordinario che, nel merito, non ha inteso assumere alcuna responsabilità, lamentando, soltanto a posteriori, la scelta operata. Le decisioni prese sono, esclusivamente, indirizzate a mantenere l’intera organizzazione, senza alcun taglio“.

“Un’organizzazione in grado – sempre nel rispetto delle norme vigenti, anche nell’ottica di buon andamento dell’amministrazione – di ampliare l’attività ove ve ne fossero necessità riconosciute e sottoscritte dai responsabili dell’organizzazione stessa”.

COVID, L’INDICE RT TORNA SOPRA 1 E AUMENTANO I RICOVERI: IL MONITORAGGIO SETTIMANALE ISS

COVID, L’ASP DI PALERMO RINNOVA IL CONTRATTO A 861 OPERATORI DELLA STRUTTURA COMMISSARIALE

DELIBERA DELL’ASP DI PALERMO, OPERATORI IN STATO D’AGITAZIONE: ANNUNCIATO UN SIT-IN

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI