Pullara: “Accolti gli appelli per realizzare infrastrutture nell’Agrigentino: vigileremo”

La delibera della Giunta regionale con la quale vengono deliberati interventi da finanziare con risorse del Fondo Sviluppo e Coesione nel territorio agrigentino viene salutata favorevolmente dal deputato regionale Carmelo Pullara, presidente della Commissione Speciale all’Ars che sottolinea come sono stati accolti “i numerosi appelli in questi miei 4 anni di mandato e le istanze che provenivano dai territori: piazze, strade, scuole, parcheggi, messa in sicurezza di zone a rischio”.

Si parla di contributi straordinari per i comuni che permetteranno di realizzare opere infrastrutturali fondamentali per i territori. “Come presidente della Commissione speciale all’Ars, impegnato per sollecitare e pungolare il governo regionale, non posso che esprimere soddisfazione però con l’occhio vigile affinché quanto previsto nella delibera diventi realtà nel più breve tempo possibile”.

Nello specifico, Pullara elenca tutte le voci previste nella delibera. “A Sambuca realizzazione di un’area attrezzata e di un parco per con attività sportive, interconnesso con la “Greenway Terre Sicane” e lavori di manutenzione straordinaria del Palazzetto dello sport Leonardo Mollica; la realizzazione del nuovo Centro Comunale di Lampedusa in contrada “Imbriacole”; manutenzione straordinaria e adeguamento del Palazzetto dello sport Giglia del Comune di Favara; a Grotte, riqualificazione urbana con il recupero funzionale degli impianti sportivi comunali e aree adiacenti; a Joppolo Giancaxio la realizzazione del campo polivalente nell’area annessa al campo di calcio in via Curiale; a Ribera la ristrutturazione del campo di calcio Nino Novara”.

“A Camastra – prosegue Pullara – realizzazione del manto in erba sintetica, servizi igienici e tribuna e rifunzionalizzazione del verde. per Licata stanziati 6, 5 milioni per la regimentazione della acque nella Zona di Montachello, 9,9 milioni per intervento di mitigazione del rischio frane e ripristino viabilità nelle località Colonne, Nicolizia, Poliscia, Pisciotto, Carrubbella e Torre di Gaffe, 10 milioni per il ripristino e la funzionalizzazione delle caditoie nelle zone della città di Licata, 800 mila euro per la risagomatura e disostruzione dei canali in contrada Mollarella, 800 mila euro per il rifacimento del pavimento stradale nel centro abitato di Licata ed infine sempre a Licata 2 milioni di euro per la regimentazione delle acque superficiali in area Piano Cannelle zona via Palma”.

“Inoltre ancora stanziamenti per la costruzione di una nuova stazione dei Carabinieri a Santa Elisabetta, per l’efficientamento energetico del Palazzo di città del comune di Burgio, per il completamento della caserma dei carabinieri nel comune di Raffadali, per la ristrutturazione di impianti sportivi nel comune di Casteltermini ed infine un milione per la ricerca archeologica e fruizione del teatro di Akragas nella Valle dei Templi di Agrigento”.

REGIONE, VIA LIBERA A NUOVI CONCORSI: 1.400 POSTI DISPONIBILI

GREEN PASS: VERSO L’OBBLIGO PER STATALI E CATEGORIE

PALERMO, È MORTO L’EDITORE TONI SAETTA

PEDOPORNOGRAFIA, ARRESTATO UN 35ENNE A MESSINA

DA PALERMO A MONZA, LO SPOT DELLA RED BULL – VIDEO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI