Ragusa, l’ex fabbrica Ancione diventa museo. Micciché: “Uno spazio che va sfruttato” / VIDEO

“Una doppia emozione: quella dell’arte e quella dell’industria”. Così il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, ha definito l’opera dell’ex fabbrica Ancione di Ragusa, che da storica area industriale della città si trasformerà in uno spazio culturale e in un museo (iniziativa sostenuta dalla Assemblea regionale siciliana).

“Io oggi sono turista – afferma Micciché – in uno spazio meraviglioso, spettacolare. L’unicità di questo posto è data dal fatto che si trova dentro la città, un fatto che dà grandi prospettive di sviluppo alla città. Questo spazio è immenso e va utilizzato”.

“Si può fare veramente molto qui e io mi emoziono a vedere le opere di arte contemporanea che oggi si trovano qui. É una doppia emozione: quella dell’arte e quella dell’industria. Non sfruttare questa area sarebbe veramente una stupidità”.

NEL VIDEO L’INTERVISTA COMPLETA

RIFIUTI A PALERMO: INDAGATO IL PRESIDENTE DELLA RAP

CORONAVIRUS, LA NUOVA ORDINANZA DI DE LUCA A MESSINA

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 23 OTTOBRE 2020

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI