Ragusa, nasce la sala degli abbracci: un regalo di Natale per gli ospiti di Villa San Giorgio

L’approssimarsi delle festività natalizie aumenta il bisogno di sentire vicini gli affetti più cari, e questo bisogno è ancora più forte nelle persone anziane. La soddisfazione di un bisogno così semplice, che appariva ovvia e naturale fino a pochi mesi fa, diviene impossibile oggi a causa delle misure anti Covid-19, necessarie a preservare dal possibile contagio proprio la categoria dei nostri nonni.

La Società “Villa San Giorgio” Srl (che l’anno scorso ha preso parte al documentario Ragusa-l’isola nell’isola) ha voluto dargli valore favorendo il contatto con le famiglie per gli ospiti della sua RSA, investendo nella creazione della “sala degli abbracci”. Dal 7 dicembre i familiari possono quindi riabbracciare i propri cari ricoverati, nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di contrasto alla diffusione del covid. Si tratta di una struttura che permette un contatto sicuro in un ambiente confortevole, scaldato dagli elementi che ispirano l’atmosfera familiare del Natale.

La stessa sarà a disposizione degli ospiti della RSA, e delle loro famiglie, per tutta la durata dell’attuale emergenza sanitaria, in una operazione al centro di una importante riorganizzazione della operatività quotidiana della RSA, che coinvolge la sua equipe nella gestione delle prenotazioni e della esecuzione degli incontri.

La proprietà della struttura, nella persona della dott.ssa Giulia Cappadona, fa giungere il proprio ringraziamento, con una nota inviata ai familiari, per aver compreso le scelte restrittive perseguite dall’azienda in questi mesi, misure che inevitabilmente hanno determinato distanza dagli affetti e che Villa San Giorgio ha voluto colmare con la sala degli abbracci.

La struttura, fin dalla sua fondazione, si è sempre preposta l’obiettivo di garantire il benessere degli ospiti in un ambiente confortevole e sicuro, sono stati infatti predisposti puntuali protocolli nel rispetto delle leggi vigenti in materia di contrasto alla diffusione del Covid-19. Inoltre sono effettuati con periodicità tamponi rinofaringei rapidi per gli ospiti e il personale sanitario, i quali, fino a questo momento, hanno avuto esito negativo.

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 9 DICEMBRE

COVID: ADDIO A GIULIO CAIAZZO, ISTITUZIONE DELLO SPORT E DELLA VELA

FALSI MATRIMONI PER OTTENERE I PERMESSI DI SOGGIORNO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI