Ragusa, scoperti 165 “furbetti” del Reddito di cittadinanza: erano tutti stranieri, denunciati

La Guardia di finanza del Comando provinciale di Ragusa ha scoperto 165 persone di nazionalità straniera che percepivano il Reddito di cittadinanza non avendone diritto.

Il danno è di oltre 1 milione di euro e tutti i “furbetti” sono stati segnalati all’Inps per la revoca e il recupero del beneficio economico, nonché denunciati per aver fornito dichiarazioni false o per aver omesso di comunicare informazioni necessarie all’atto della presentazione dell’istanza.

La concessione del sostegno economico è subordinata ad una serie di requisiti, tra i quali quello dell’obbligo della residenza in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi 2 in modo continuativo. Ed è proprio partendo dal controllo di quest’ultimo requisito che i militari sono risaliti a 165 stranieri, che hanno percepito indebitamente il Reddito di cittadinanza.

COVID, CASI IN CRESCITA DA CINQUE SETTIMANE E SALE LA PRESSIONE SUGLI OSPEDALI: I DATI GIMBE

CALTANISSETTA, SEQUESTRATO OLTRE UN CHILO DI DROGA PROVENIENTE DA ROMA: FERMATO IL CORRIERE

SUPER GREEN PASS, MUSUMECI: “NUOVE MISURE IN LINEA CON QUELLE DEL MIO GOVERNO”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI