carabinieri

Raid di baby gang a Paternò: arrestati 4 ragazzi, tre di loro sono minorenni

Quattro ragazzi sono stati arrestati dai carabinieri di Paternò con l’accusa di far parte di una baby gang, responsabile decine di raid nel comune del catanese tra giugno e settembre 2021. Tre di loro sono minorenni (tra i 15 e i 16 anni), l’altro ragazzo ha 18 anni: sono stati identificati grazie all’analisi di immagini di video-sorveglianza e servizi di osservazione.

I tre minorenni sono ora associati presso l’Istituto di Pena Minorile di Catania Bicocca, mentre il 18enne è agli arresti domiciliari con obbligo di braccialetto elettronico.

I reati ipotizzati sono quelli di rapina aggravata in concorso, lesioni personali aggravate e furto aggravato in concorso. Tra le accuse c’è anche quella di aver rapinato un 65enne del suo borsello facendolo cadere a terra e provocandogli una “frattura basi pertrocaterica femorale destra”.

Tra gli obiettivi dei raid vi erano biciclette, cellulari, autovetture, ma anche bar, la piscina comunale (dove è stato scassinato uno dei distributori di giochi), supermercati e persino una chiesa. Le attività prese di mira erano generalmente in periodo di ferie.

COVID, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 17 SETTEMBRE

COVID, IN CALO L’INCIDE RT NAZIONALE

MAFIA A BAGHERIA, TRE NUOVI ARRESTI

GREEN PASS OBBLIGATORIO PER TUTTI I LAVORATORI PUBBLICI E PRIVATI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI