carabinieri

Rapina a un distributore di benzina con il flex: arrestato un 39enne, caccia ai complici

Un uomo di 39 anni è stato arrestato dai carabinieri di Bagheria con l’accusa di aver partecipato ad una rapina commessa la notte dello scorso 24 novembre a Ciminna insieme a due complici (ancora in corso di identificazione).

L’accusa è di rapina aggravata in concorso: il 39enne e i suoi due complici avrebbero minacciato e aggredito fisicamente il custode di un distributore di benzina sulla statale 121 (tra Ciminna e Mezzojuso). Per forzare la cassaforte all’interno del punto vendita annesso al distributore si sarebbero serviti di un “flex”.

Secondo quanto emerso nelle indagini preliminare, il bottino della rapina sarebbe consistito nel denaro presente nella stazione di servizio e altri oggetti (per un valore totale di oltre 8 mila euro). Si cerca di capire anche se i tre soggetti coinvolti in questa vicenda siano collegabili ad altri episodi di “colpi” con il flex compiuti nelle scorse settimane a Palermo e provincia.

COVID, QUARANTENA E SUPER GREEN PASS: ECCO LE NUOVE REGOLE E COSA CAMBIA

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 29 DICEMBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 29 DICEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI