Ravanusa, celebrati i funerali solenni. L’arcivescovo: “Tragedia che si poteva evitare”

Si sono svolti a Ravanusa i funerali solenni per le dieci vittime dell’esplosione di sabato scorso. Tanta gente ha affollato il piazzale davanti alla chiesa Madre, dove erano presenti anche il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini; con lui il capo della Protezione civile nazionale, Fabrizio Curcio. Tanti i sindaci in fascia tricolore assieme al primo cittadino di Ravanusa, Carmelo D’Angelo.

La cerimonia è stata officiata dall’arcivescovo di Agrigento, Alessandro Damiano. “Si è fatto buio nella nostra terra e nella nella nostra chiesa di Agrigento – dice durante l’omelia – . Un maggior senso di responsabilità e un controllo pi

ù attento forse avrebbero potuto evitare questa tragedia“.

A fine cerimonia ha parlato anche il sindaco D’Angelo, commosso, che ha ricordato tutte le vittime, le loro storie. “Non li dimenticheremo”, dice. Si è anche rivolto a tutti i rappresentanti delle istituzioni, ricordando il momento dell’esplosione e ringraziando per i soccorsi arrivati subito.

TRAGEDIA SFIORATA A TERRASINI, CROLLA UNA UNA PALAZZINA DISABITATA: NESSUN FERITO

RAGAZZO UCCISO A NOTO: FERMATO UN UOMO DAI CARABINIERI

CASTELBUONO, MALTRATTAMENTI IN UNA CASA DI CURA: 35 INDAGATI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI