Reddito di cittadinanza “abusivo”, allo Zen2 di Palermo in manette un meccanico

Chissà quanti saranno, i furbetti del reddito di cittadinanza. Cioè quelli che percepiscono un assegno mensile in ragione dello stato di difficoltà ma in realtà guadagnano lavorando in nero. Ma la cronaca comunque fa registrare continui arresti, segno che i controlli – per quanto complessi – stanno portando i loro frutti.

L’ultima notizia di cronaca in tal senso è l’arresto di un uomo di 29 anni, Walter Alfano, di Palermo, quartiere Zen 2, alla periferia della città.

Secondo i carabinieri della stazione San Filippo Neri che lo hanno arrestato, l’uomo avrebbe percepito il reddito di cittadinanza ma in realtà gestisce un’officina meccanica non autorizzata alla Zen 2 e in più – ulteriore beffa – avrebbe persino rubato energia elettrica allacciandosi alle centraline elettriche.

L’accusa è quella di furto aggravato ed inosservanza delle disposizioni in materia di reddito di cittadinanza. La carta acquisti è stata sequestrata.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI