Renato Schifani

Renato Schifani: “Italia Viva? Non ho timore di fughe da Forza Italia”

“Non avverto alcun timore di fuga dal partito verso Italia Viva. Avverto invece una tendenza da alcuni mesi a spostare il baricentro più verso destra. La mia è una analisi non una critica. Vedo nel partito una dinamica più sensibile ai temi della destra rispetto al passato, quando eravamo noi il partito protagonista del centrodestra. C’è chi può condividere e trovarsi bene e chi no ma dubito che questo possa determinare fuoriuscite da Forza Italia“.

Così il senatore Renato Schifani, a margine del meeting ‘Sud e Futuri’, in corso a Palermo. “Alcuni di noi avvertono l’esigenza di tornare a discutere dentro il partito e di rispolverare quei valori fondanti dello statuto di Forza Italia”, ha concluso Schifani.

“La discesa in campo di Renzi deve costituire per Forza Italia un impegno per rafforzare quelli che sono i nostri valori fondanti. Mi auguro che al piu’ presto si possa aprire un dibattito all’interno del partito attraverso quei canali fondamentali che sono i gruppi”.

IUS CULTURAE E RENATA POLVERINI – “Forza Italia non è stata mai una caserma, c’è sempre stata libertà di espressione, di valutazione e di dibattito. Sullo ius culturae posso anche essere in minoranza, come la Polverini ma ho sempre detto di essere favorevole”.

Così Schifani ha commentato con i giornalisti la scelta di Renata Polverini di autosospendersi dal gruppo di Forza Italia alla Camera.

“Sono temi importanti e delicati su cui il presidente Berlusconi ha sempre lasciato libertà di pensiero, fermo restando che se c’è una posizione dei gruppi quella sarà. Mi auguro che Renata Polverini per la sua storia e la sua esperienza e per quello che rappresenta per Forza Italia possa rivedere la sua scelta di autosospendersi e ne discuta dentro il gruppo”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI