Restare in Sicilia è possibile per i giovani? Se na parla a Sciacca a fine settembre

Politiche giovanili, imprenditoria, turismo, cultura, ambiente. Restare in Sicilia è possibile per i nostri giovani? Di cosa hanno bisogno per formarsi concretamente come classe dirigente?

Dibattiti, testimonianze, proposte e possibili soluzioni: l’Assemblea delle Consulte Giovanili Siciliana, ha organizzato per il 28 e 29 settembre prossimi a Sciacca “Giovani Protagonisti – Le politiche giovanili in Europa e nel Mediterraneo”. Due giorni di incontri attraverso workshop, talk e panel a cui sono stati invitati istituzioni ed esperti, per parlare di tanti temi fondamentali.

“I giovani non possono delegare: devono essere messi nelle condizioni di diventare determinanti nelle scelte per lo sviluppo di questa terra” con queste parole Alessandro Magistro, presidente dell’Agcs, motiva la scelta di dare vita a questo evento. “La politica è l’arte del possibile. E chi meglio dei giovani può immaginare possibilità e tradurle in un orizzonte reale?”

Gianfranco Miccichè, presidente dell’Ars, spiega. “L’incontro è una lodevole iniziativa e conferma il fermento di idee, l’interesse e la voglia di essere protagonisti dei giovani siciliani che si preparano ad essere futura classe dirigente”. Saranno presenti anche alcuni ospiti esteri, già confermati alcuni giovani impegnati civicamente e politicamente in Inghilterra e Marocco.

La partecipazione i lavori è gratuita, iscrizioni ed informazioni sulla pagina Facebook “Assemblea delle Consulte Giovanili Siciliana”

Categorie
cultura
Facebook

CORRELATI