Palazzo delle Aquile

Restauro di Palazzo delle Aquile, Ance Sicilia: “Lavori bloccati, chiediamo spiegazioni”

I lavori di restauro a Palazzo delle Aquile fermati dalla burocrazia. Questa la denuncia di Ance Sicilia che attraverso il sito www.sbloccacantieri.it promuove le campagne “Bloccadegrado” e “Bloccaburocrazia” citando come esempio proprio il caso del municipio palermitano.

Ance Sicilia in tal senso chiede in una nota quali siano le ragioni del ritardo nell’avvio del cantiere: “A giugno 2018 il Comune di Palermo aggiudicò la gara, da circa 8 milioni di euro, bandita il 2 febbraio del 2017 per il restauro di Palazzo delle Aquile, il Municipio del Capoluogo dell’Isola. Ebbene, trascorso un anno, ad oggi non risulta ancora firmato il contratto con l’impresa per l’apertura del cantiere”.

E aggiunge: “Alla richiesta di chiarimenti inviata lo scorso 11 aprile dall’Ance Sicilia, il Comune il 3 giugno ha risposto che dopo l’aggiudicazione sono state rilevate criticità di portata tale che l’Amministrazione ha ritenuto necessario acquisire un parere dall’Anac, al quale ha deciso di vincolarsi”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI