guardia-finanza

Riciclavano oro e soldi rubati, arrestati due gioiellieri di Castelvetrano

Due gioiellieri, Tommaso Geraci di 64 anni e il figlio Antonino di 36, sono stati arrestati con l’accusa di riciclaggio e impiego di denaro, beni e utilità di provenienza illecita oltre che per false fatturazioni con conseguente evasione d’imposta.

Il provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari è stato emesso dal GIP di Marsala.

Ai due indagati, originari di Castelvetrano (Trapani), sono stati sequestrati anche i beni.

In una nota gli investigatori hanno spiegato che le indagini dei Carabinieri e dei Finanzieri, coordinati dalla Procura di Marsala, hanno permesso di svelare l’esistenza di una diffusa e penetrante attività illecita, volta al riciclaggio e al reimpiego di notevoli quantità di oro di provenienza illecita.

Risultano indagate anche altre 13 persone.

Tommaso Geraci è il fratello di Francesco, collaboratore di giustizia che ha svelato molti ‘segreti’ sulla latitanza del boss Matteo Messina Denaro.

Tommaso e il figlio gestiscono due compro oro, uno a Mazara Del Vallo e l’altro a Castelvetrano.

Categorie
attualità
Facebook
Video

CORRELATI