Rifiuti e auto destinate alla demolizione, sequestrata una discarica abusiva nel Catanese

I Finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno sottoposto a sequestro un’area adibita a deposito abusivo di autovetture destinate alla demolizione con annesso e cospicuo accumulo di rifiuti di varia natura, della superficie di circa 2.000 mq, insistente nel territorio del Comune di Palagonia (CT).

I militari della Compagnia di Caltagirone, dopo aver individuato ed identificato il gestore del terreno, risultato già segnalato per precedenti specifici e sprovvisto delle apposite autorizzazioni previste dalla normativa in materia ambientale, hanno proceduto ad effettuare un’accurata ricognizione dei luoghi e delle cose depositate all’interno del sito. Durante le operazioni sono state rinvenute considerevoli quantità di rifiuti speciali di vario genere poste a diretto contatto con il suolo quali carcasse di veicoli smontati, pneumatici usati e vari materiali ferrosi e in plastica, oltre a batterie per auto, bombole di gas e numerose lastre e vasche di “eternit” deteriorate, classificabili come rifiuti speciali pericolosi e quindi altamente dannosi e tossici per l’ambiente. Si è proceduto pertanto a delimitare e sottoporre a sequestro l’intera area nonché i rifiuti ivi contenuti.

I Finanzieri della Compagnia di Caltagirone, a conclusione delle attività hanno deferito alla locale Procura della Repubblica il soggetto ritenuto responsabile del deposito e della gestione di rifiuti non autorizzata, nonché della realizzazione di una discarica abusiva per violazioni di cui al “Testo Unico Ambientale”.

 

SCHIFANI: “IL PONTE SULLO STRETTO STAVOLTA SI FA. RIFIUTI? OCCORRONO DUE TERMOVALORIZZATORI”

BARBAGALLO (PD): “NON MI DIMETTO. LETTA? PIÙ CHE NOMI, SERVONO TEMI E CONTENUTI”

REGIONALI, 48 SEZIONI ANCORA BLOCCATE: VERBALI AI TRIBUNALI. OK LO SPOGLIO NEL PALERMITANO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI