carabinieri

Rissa in centro e tentato omicidio a Mazara del Vallo: arrestati due giovani

Due persone sono state arrestate e condotte in carcere dai carabinieri a Mazara del Vallo nell’ambito di un’indagine su una violenta rissa in centro che sarebbe sfociata poi in un tentato omicidio lo scorso 21 novembre.

I soggetti arrestati sono due cittadini tunisini di 20 anni, ora accusati di tentato omicidio aggravato premeditato, detenzione illegale di armi e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. La vittima sarebbe un loro connazionale. Notificati avvisi di garanzia anche ad altri cinque cittadini tunisini che avrebbero preso parte alle risse.

Secondo quanto ricostruito nelle indagini, un tunisino minorenne sarebbe stato accoltellato e portato d’urgenza in ospedale a seguito di una violenta rissa, sedata dai carabinieri. Ma proprio mentre i militari stavano sentendo la vittima è arrivata segnalazione di un altro fatto: un giovane tunisino era stato prima stordito con un taser e poi colpito con dieci coltellate provocando ferite ai polmoni.

CROLLI E FRANE SULLA STATALE 113, L’ALLARME DEL SINDACO DI CERDA

RAVANUSA, TROVATI ALTRI 4 CORPI TRA LE MACERIE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 12 DICEMBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 12 DICEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI