Lagalla firma le dimissioni dal governo Musumeci: si candida a sindaco di Palermo

Roberto Lagalla non è più assessore regionale alla formazione: concorrerà alla carica di sindaco di Palermo. Dopo aver chiamato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ha inviato una lettera di dimissioni e già domani lascerà il suo incarico.

Lagalla è sostenuto soprattutto dall’Udc e dalla figura di Mimmo Turano. Attualmente il suo ex incarico verrà gestito ad interim dallo stesso Musumeci prima di aprire le trattative con i partiti.

Nei giorni scorsi, Lagalla aveva già annunciato di lasciare la giunta dopo avere deciso di candidarsi. “Per me sarebbe impossibile ricoprire il doppio ruolo di Assessore e sindaco”, aveva affermato. Ecco il perché dell’addio alla giunta Musumeci.

CRACOLICI: “SCANDALOSI I CRITERI DI RIMODULAZIONE DEI DIPARTIMENTI REGIONALI”. INTERROGAZIONE PD

MARA CARFAGNA A CONFINDUSTRIA: “SI DEVE PENSARE A UN AGGIORNAMENTO DEL PNRR”

ARMAO: “ECCO COME IL GOVERNO HA DATO SOSTEGNO CONCRETO ALLE IMPRESE SICILIANE”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI