Rottura M5S-PD, Barbagallo: “Finisce qui. Conte? Dignità è mantenere la parola data”

“A Giuseppe Conte dico, intanto, che la dignità è mantenere la parola data. E questa rocambolesca giravolta di oggi del suo Movimento è tutt’altro che degna. Quello del M5S è alto tradimento nei confronti dei siciliani che hanno creduto al fronte progressista”.

Senza giri di parole il segretario regionale del PD, Anthony Barbagallo, si scaglia contro l’ex Premier che oggi ha confermato la rottura tra i partiti tramite Facebook.

“Il Movimento 5 stelle in Sicilia aveva condiviso l’opposizione a Musumeci e in virtù di questo ha sottoscritto un patto per le primarie di coalizione. Hanno garantito il sostegno alla candidata vincitrice, Caterina Chinnici e il PD aveva detto, più volte nei giorni scorsi, si a tutte le richieste da loro avanzate. Alcune anche premature per non dire stravaganti. Abbiamo atteso fiduciosi ma chiaramente oggi di fronte a questa presa di posizione inspiegabile prendiamo atto che la coalizione progressista finisce qui”.

Gianfranco Micciché, leader di Forza Italia ha dichiarato: “Abbiamo appreso che M5S e PD si sono separati. La nostra vittoria alle Regionali in Sicilia è abbastanza facile a questo punto”.

REGIONALI, IL PD RIUNISCE LA DIREZIONE PER LE CANDIDATURE: ‘ULTIMATUM’ AL M5S

È MORTO IPPOLITO FERRERI, STORICO RISTORATORE DI PALERMO: AVEVA 84 ANNI

MORTO GIUSEPPE CIMINO: L’EX ASSESSORE NISSENO È STATO TRAVOLTO DA UNA SMART

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI