Sala d’Ercole, rinviata a martedì la votazione finale del Collegato alla Finanziaria

Si è concluso a sala d’Ercole l’esame dell’articolato dell’ennesimo Collegato alla legge finanziaria. Un disegno di legge dal quale sono state tolte le voci che riguardavano i cosiddetti contributi agli enti e alle associazioni culturali, quella che una volta veniva definita la tabella H. Il voto finale, però, è stato rinviato a martedì prossimo perchè la presidenza si è riservata di valutare alcuni emendamenti aggiuntivi.

Il disegno di legge era uno zibaldone che conteneva svariate norme: dai fondi per la ricostruzione di Messina (di cui il Governo chiedeva la riiscrizione e che è stato stralciato) all’articolo (bocciato) che riguardava il contratto dei dipendenti del Cefpas, alle cure palliative.

È stato invece approvato l’articolo che riguarda il comando presso l’assessorato regionale alla Salute di medici che si occupano del servizio integrativo territoriale. Un’altra norma importante approvata è quella relativa ai disabili psichici. ed è stato anche approvato l’articolo relativo ai lavoratori socialmente utili e Asu che prevede che saranno avviate le procedure per le stabilizzazioni.

Il percorso di questo Collegato alla finanziaria è stato particolarmente difficile: era stato sospesa la trattazione alla fine del mese di luglio perché troppo eterogeneo. A settembre, invece, sono state tolte tutte le norme che comportavano spesa, dopo che il presidente della Regione Musumeci aveva comunicato al presidente dell’Ars Miccichè che in cassa non c’era neanche un centesimo. Sono note le polemiche seguite nei giorni successivi.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI