Salute, la Donato (Lega) chiede la riapertura del punto nascita di Pantelleria

Con una lettera inviata al ministro della Salute Speranza, la deputata leghista Francesca Donato chiede l’immediata riapertura del punto nascita dell’ospedale di Pantelleria.

“Tale atto – scrive la Donato – rappresenta innegabilmente una violazione del diritto alla salute e del principio di uguaglianza. entrambi dotati di tutela costituzionale – per gli abitanti e i visitatori di Pantelleria – dal momento che priva gli stessi e in particolare, le donne in gravidanza, di un presidio sanitario fondamentale sul territorio. In caso di necessità, infatti, le donne gravide sarebbero costrette ad una vera e propria trasferta verso un ospedale della terraferma, che non sempre sarebbe possibile (ad esempio, in caso di avverse condizioni meteo) e comunque particolarmente rischiosa per la salute sia della donna che del nascituro”.

“Tale circostanza, inoltre, comporterebbe un pesante e discriminatorio aggravio finanziario a carico delle famiglie coinvolte. In definitiva, la chiusura del punto nascita di Pantelleria, significa costringere le giovani coppie ancora residenti sull’isola ad andarsene, muovendo nella direzione opposta a quella di tutela della popolazione delle aree remote del nostro paese”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI