Salvini: “A Palermo uno stanziamento per lo scandalo cimiteri. Lombardo…”

Matteo Salvini, leader della Lega, ha scritto una lettera al quotidiano La Sicilia per commentare l’assoluzione dell’ex governatore Raffaele Lombardo e parlare a 360 gradi dell’Isola anche alla luce della legge di Bilancio.

“Anni di tritacarne e umiliazioni che la sentenza lenisce solo in parte, e che ci confermano l’importanza della battaglia per cambiare la giustizia: in primavera siamo certi che i referendum promossi dalla Lega con il Partito Radicale incasseranno l’adesione convinta ed entusiasta dei Siciliani”, afferma.

Palermo avrà uno stanziamento extra da 2 milioni per intervenire sullo scandalo del cimitero di Santa Maria dei Rotoli, storica battaglia della Lega e su cui anche la magistratura ha aperto una inchiesta che coinvolge il sindaco Orlando. Confesso di essere sbalordito dal primo cittadino: non ha mosso un dito per evitare lo scandalo delle bare, ma in compenso si è costituito parte civile nel processo contro di me a proposito degli sbarchi. Come è noto, proprio a Palermo rischio fino a 15 anni di carcere per aver difeso i confini dell’Italia. Orlando si rassegni: lo rifarei e lo rifarò, perché sono convinto di aver fatto il mio dovere, anche se a sinistra sperano di farmi fuori per via giudiziaria e non elettorale”.

Il leader della Lega conclude: “La Lega c’è: nelle grandi sfide, dalla Regione Siciliana fino a quella del governo Draghi, abbiamo scelto di non disertare. È sempre con questo spirito che stiamo insistendo per tagliare le bollette di luce e gas a famiglie e imprese, anche con il coraggio – in prospettiva – di valutare il nucleare pulito di ultima generazione. Ora siamo pronti per confermare in tutta l’Isola, con donne e uomini di valore, le nostre capacità amministrative“.

SCUOLA, RINVIATA DI TRE GIORNI IN SICILIA LA RIAPERTURA

ASSOLTO L’EX GOVERNATORE DELLA SICILIA RAFFAELE LOMBARDO

BARE INSEPOLTE A PALERMO, IL SINDACO ORLANDO INDAGATO PER OMISSIONE DI ATTI D’UFFICIO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI