gravissimo lutto per antonello cracolici è morta la moglie maria fasolo

Scandalo Covid, Cracolici: “Ancora nessuna sospensione per il dirigente generale”

Il parlamentare regionale del PD Antonello Cracolici critica il governo regionale per la gestione della situazione dopo l’indagine sulla presunta falsificazione dei dati Covid della Sicilia. Il deputato Ars fa notare che al momento non vi sarebbe ancora la sospensione di Maria Letizia Di Liberti (indagata e agli arresti domiciliari) dall’incarico di dirigente generale presso l’assessorato regionale alla Salute.

“Dopo 48 ore dallo scandalo dei ‘morti spalmati’, mi sarei aspettato quantomeno la sospensione dell’incarico di dirigente generale della dottoressa Di Liberti. Pur essendo un garantista, non mi pare che possano esserci dubbi sulla infedeltà al ruolo terzo e rispettoso delle norme che deve avere un dirigente. L’omissione del governo è un indizio di connivenza”.

Dopo qualche ora è arrivata la precisazione dell’assessore regionale alla Funzione Pubblica Marco Zambuto: “La dott.ssa Maria Letizia Di Liberti, con decorrenza dalla data della misura cautelare che la riguarda, è obbligatoriamente sospesa dal servizio in applicazione delle vigenti disposizioni. Il provvedimento, unitamente all’avvio del procedimento disciplinare, sarà adottato quando sarà notificata l’ordinanza che, ad oggi, non è stata trasmessa agli uffici”

SCANDALO COVID, “LA TERAPIA INTENSIVA DIMINUISCE PERCHÉ CE LI SCOTOLIAMO”

MUSUMECI, DRAGHI E IL PESCE D’APRILE CHE NON FA RIDERE

SCANDALO DATI COVID: SPUNTA IL NOME DI COSTA

BARBAGALLO: “ESPERIENZA MUSUMECI AL CAPOLINEA, SI DIMETTA”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI