Scandalo dati Covid in Sicilia, Brusaferro: “Piena fiducia nella magistratura”

Il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, è intervenuto in conferenza stampa per l’analisi dei dati del monitoraggio settimanale della Cabina di Regia e ha parlato anche della bufera che ha colpito la Sicilia nella trasmissione delle informazioni riguardanti la pandemia proprio all’ISS.

Abbiamo piena fiducia nella magistratura sul caso dei dati in Sicilia – afferma Brusaferro – . In questo momento possiamo solo prendere atto della situazione. Grande stima e fiducia per i colleghi delle Regioni, ma laddove ci sono delle indagini queste devono fare il loro corso e poi valuteremo”.

Brusaferro fa anche il punto della situazione Covid in Italia: “La curva sta rallentando nell’ultimo periodo con una decrescita lenta, caratteristica dell’attuale fase. I ricoveri sono in crescita, desta preoccupazione in questa settimana il dato di saturazione delle terapie intensive: al 41% rispetto al 39% della scorsa settimana. Mentre per i posti in area medica siamo al 44% di saturazione”.

L’età media dei nuovi casi è stabile ed è intorno ai 50 anni, 40-50 anni, ma il numero di nuovi casi tra operatori sanitari rimane basso, a conferma dell’efficacia delle vaccinazioni – continua – . C’è anche una decrescita dei casi tra gli over 80, sempre conseguenza delle vaccinazioni”.

PALERMO RISCHIA LA ZONA ROSSA

COVID IN ITALIA, SCENDE L’RT

SUPERMECATI IN SICILIA, I SINDACATI PROCLAMANO LO SCIOPERO 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI