Schiaffeggiò un alunno, la Cassazione conferma la condanna a una maestra

Schiaffeggiò un alunno, la Cassazione conferma la condanna a una maestra

Ricorso rigettato: la Cassazione ha reso definitiva la condanna a 400 euro di multa inflitta, lo scorso dicembre, dal Tribunale di Marsala ad una maestra elementare di 57 anni, per lesioni ai danni di un alunno di 9 anni.

Il fatto contestato risale al 13 ottobre 2010, quando l’insegnante diede uno schiaffo al bambino. Ceffone in seguito al quale l’alunno andò anche a sbattere contro una statua. Il bambino era in fila con gli altri compagni davanti alla scuola (l’elementare “Santa Gemma” di Mazara del Vallo) e come accade spesso a questa età, nell’attesa, rideva e scherzava con i coetanei.

Lo schiaffo, inoltre, sarebbe stato dato con una mano al cui dito la maestra aveva un anello. E questo avrebbe aggravato le conseguenze.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI