Renato Schifani

Schifani: “Con me solo gente capace, su Micciché deciderò dopo. Musumeci…”

In caso di vittoria Renato Schifani rispetterà il peso di ciascun partito. Questa l’intenzione dichiarata a La Repubblica nell’intervista rilasciata questa mattina da candidato per il centrodestra alla presidenza delle Regione Siciliana.

“Mi atterrò a una regola: no ai posti a tecnici privi di esperienza politica – spiega Schifani -, sì alla politica della comprovata competenza. No agli assessori tuttologi. Potranno essere anche ex deputati, ma dovranno essere capaci”.

Nei giorni scorsi l’attuale presidente dell’Ars, Gianfranco Micciché, aveva confermato il suo interesse per un ruolo politico nella sanità. “Avrei rilasciato quell’intervista dopo il voto, al posto suo – afferma il candidato del centrodestra -. Ma non intendo scendere in polemiche. Ci sarà una rosa di nomi avanzata da ciascun partito, solo dopo prenderò le mie decisioni”.

Poi il governo Musumeci e il sul suo operato. “Non ha fatto male. Ha affrontato la tremenda pandemia. Gli sbarchi. La rincorsa al pareggio dei conti. Il contenzioso con lo Stato sul bilancio. Ha mantenuto gli stessi assessori. Se devo trovare una pecca, ecco: ha avuto forse un pizzico di attenzione in più nei confronti della Sicilia orientale”.

Infine il giudizio positivo su Giorgia Meloni, che “non è nata ieri. È stata la più giovane vicepresidente della Camera, voluta da Fini. Ha senso di responsabilità e l’esperienza per fare bene. È una persona che studia i dossier, che non parla per slogan”, conclude.

DE LUCA: “TESTA A TESTA TRA NOI E IL CDX. CRACOLICI? SI SA VENDERE, SI SCUSI CON CUFFARO E SCHIFANI”

SERIE B, SECONDA SCONFITTA DI FILA PER IL PALERMO GUIDATO DA CORINI: LA REGGINA VINCE 3 – 0

DE LUCA: “BATTEREMO LA MELONI, SALVINI PERDE TEMPO. MICCICHÉ ALL’ARS? ALLORA NON VOTI SCHIFANI”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI