AMAT

Sciopero del personale Amat, i sindacati: “Ha aderito l’80% degli autisti di bus e tram”

L’adesione allo sciopero Amat del personale di movimento (autisti bus e tram) è stata dell’80% e del 100% dei verificatori, impiegati dell’officina, personale amministrativo e ausiliari del traffico. A dichiararlo sono i sindacati di categoria Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Ugl Trasporti, Faisa Cisal, Cobas Trasporti e Orsa Trasporti che hanno proclamato lo stop di quattro ore dalle 9 alle 13 di oggi, mercoledì 12 maggio.

I lavoratori vogliono risposte sul futuro dell’azienda che è fondamentale anche per garantire servizi adeguati a tutti i cittadini”, spiegano i sindacalisti. I sindacati sollecitano anche un nuovo contratto di servizio con la ricapitalizzazione dell’azienda.

Fra le motivazioni dello stop la richiesta al Comune di Palermo da parte dei sindacati “di una soluzione economica alla luce della conferma del taglio nel primo bimestre di quest’anno di circa il 10% del contributo che l’amministrazione versa ad Amat  (da 4,6 milioni a circa 4,1 e una risposta sul contenzioso fiscale fra l’ente locale e l’Azienda legato alla Tosap e alla Tari che gravano per, rispettivamente, 94 milioni euro e circa 32 milioni euro”.

VACCINO ASTRAZENECA, VIA ALLE RIDISTRIBUZIONI 

PESCATORI RICEVUTI ALL’ARS. MICCICHE’: “SITUAZIONE INSOSTENBILE”

OPERATORI NON VACCINATI E IRREGOLARITÀ: BLITZ NELLE RSA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI