"Progetti truffa" con i fondi europei: 22 persone denunciate dalla Guardia di Finanza

Scommesse sportive, sequestrati 7 milioni di euro a un imprenditore palermitano

La Guardia di Finanza Palermo ha eseguito una serie di sequestri di beni per circa 7 milioni di euro complessivi: il provvedimento (disposto dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo) riguarda l’imprenditore Enrico Splendore che opera nel settore delle scommesse sportive.

Il sequestro comprende beni mobili e immobili (tra cui il bar Splendore), aziende, disponibilità finanziarie, auto e contanti: secondo le accuse degli inquirenti, Splendore a partire dagli anni ’90 avrebbe esercitato abusivamente la propria attività, “poi proseguita parallelamente a quella legale” e avrebbe operato investimenti mobiliari e immobiliari il cui valore non sarebbe compatibile con i suoi redditi dichiarati.

L’imprenditore avrebbe anche avuto relazioni con i boss delle cosche mafiose di Brancaccio, Corso dei Mille e Villabate, aree in cui avrebbe concentrato i suoi interessi. Splendore era già stato condannato per esercizio di giochi d’azzardo nel 1990 e per esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa dal gennaio 2007 al settembre 2010.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI