Scuola, le perplessità del Governatore sulla riapertura: Musumeci scrive a Draghi

Scuola, che fare? Monta ora dopo ora il malcontento tra sindaci e presidi in vista della riapertura fissata per giorno 10 ma che sta provocando allarmi da più parti.

Il presidente della Regione Musumeci ha scritto al premier Draghi per rappresentare la situazione delle ultime ore, definita grave, e ribadendo le perplessità che erano state espresse due giorni fa dopo il confronto in occasione della Conferenza Stato – Regioni.

Quello che temevamo si sta puntualmente verificando – scrive il Governatore -. Ricevo da centinaia di sindaci e da moltissimi presidi sollecitazioni per rinviare la ripresa delle attività scolastiche prevista dal governo centrale per lunedì 10 gennaio. Avevamo anticipato al ministro che con queste norme nazionali sulla riapertura delle scuole sarebbe stato il caos, va ricordato infatti che in zona gialla le Regioni non hanno autonomia nel determinare la sospensione delle attività scolastiche”.

“Valuteremo attentamente nelle prossime ore l’evolversi del contagio per valutare eventuali ulteriori provvedimenti”, ha concluso Musumeci.

ASSOLTO L’EX GOVERNATORE DELLA SICILIA RAFFAELE LOMBARDO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 7 GENNAIO 2022

COVID, ALTRI 42 COMUNI DELLA SICILIA IN “ZONA ARANCIONE”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI