Cateno-De-Luca

Scuole, Tar: sospesa ordinanza di chiusura del sindaco di Messina: si torna in classe

Il Tar di Catania ha sospeso l’ordinanza del sindaco di Messina, Cateno De Luca, che disponeva la chiusura delle scuole (lezioni in Dad) fino al 23 gennaio. È stato accolto, infatti, il ricorso presentato dal Sip (Comitato scuola in presenza). Da giorno 14 gennaio, quindi, gli alunni tornano in classe.

Nel dispositivo si legge che il giudice “accoglie nei termini la richiesta di tutela cautelare monocratica e per l’effetto sospende l’ordinanza contingibile e urgente del Comune di Messina n.311 in data 9 gennaio”, in attesa della decisione collegiale fissata in Camera di Consiglio il 9 febbraio 2022.

“È una vittoria del diritto e della difesa del benessere di bambini e ragazzi e del diritto all’istruzione – è la dichiarazione del presidente di Sip, Cesare Natoli – . Ringraziamo tutti coloro che ci hanno appoggiato in questa lotta di civiltà. Da domani (giorno 14 gennaio, ndr.), anche gli studenti messinesi potranno tornare in classe”.

Il sindaco De Luca, con un post FB, ha così commentato la decisione del Tar: “Da domani scuole aperte! Ma io non entro! I legali di tre famiglie messinesi hanno ottenuto la sospensione della nostra ordinanza di chiusura delle scuole! La forma prevale sulla sostanza! Bravi!”.

MUSUMECI “SCALCIA” MA È ENTRATO IN UN VICOLO CIECO. TANTE DOMANDE SENZA RISPOSTA

COVID, AUMENTANO I CONTAGI MA ANCHE LE PRIME DOSI DI VACCINO

ESONDATO IL FIUME TORTO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI