Scuole calcio delle Madonie nel circuito del Palermo: intesa tra l’Ente Parco e il club rosa

É stato firmato a Petralia Sottana il protocollo d’intesa tra il Palermo Football Club e l’Ente Parco delle Madonie che permetterà alle scuole calcio del comprensorio di entrare nell’ecosistema del Palermo calcio, sotto il coordinamento dell’Ente Parco delle Madonie.

Il protocollo è stato firmato dal presidente dell’Ente Parco delle Madonie, Angelo Merlino, e dal presidente del Palermo, Dario Mirri. Insieme all’assessore Cordaro, erano presenti anche sindaci del territorio e, in videocollegamento, Alfonso Dolce, amministratore delegato del gruppo Dolce & Gabbana, cresciuto a Polizzi Generosa.

Il progetto porterà periodicamente i tutor e i professionisti della formazione sportiva del Palermo a sostenere le attività delle scuole calcio del territorio con stage, allenamenti e sessioni di valutazione dei giovani talenti. Il protocollo ha anche una valenza sociale dato che vuole favorire l’inclusione dei ragazzi, dando nuove opportunità. “Quella di oggi è un’azione tangibile di promozione e sviluppo di un territorio generoso che, grazie ai suoi ragazzi, si propone come trampolino di sport, regole e crescita sana – ha aggiunto l’assessore Cordaro – Grazie al Parco delle Madonie e alla Palermo Calcio per l’idea innovativa e apprezzabile”.

“Con la sottoscrizione di questo importante rapporto di collaborazione – afferma il presidente dell’Ente Parco delle Madonie Angelo Merlino – vogliamo dare un’importante opportunità ai giovani madoniti che aspirano a diventare giocatori di calcio. Come in natura, il vivaio rappresenta il futuro, e proprio con questo protocollo cerchiamo di mettere a frutto il concetto di sport e natura. A nome di tutti gli sportivi madoniti un cordiale benvenuto al Palermo calcio che ritorna anche quest’anno con i suoi giovani talenti sulle Madonie”.

“Quello tra il Palermo e le Madonie è un ‘matrimonio’ che esiste da quando esiste il nuovo Palermo. Queste montagne sono state la nostra casa per i primi due ritiri estivi, 2019 e 2020, e qui continuiamo a trovare ospitalità e voglia di crescere insieme. È arrivato il momento di mettere a frutto queste energie positive e creare strumenti concreti, attività strutturate e organiche, che possano generare emancipazione culturale e riscatto sociale per i bambini madoniti, grazie ai valori sani dello sport”, ha detto il presidente del Palermo Dario Mirri.

TAMPONI OBBLIGATORI IN SICILIA PER CHI ARRIVA DA FRANCIA, GRECIA E OLANDA

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 21 LUGLIO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 21 LUGLIO 2021

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI