Micciche Toti

Sea Watch, Micciché contro Toti: “Con quale coraggio si può condannare la Prestigiacomo?”

Giovanni Toti si ricorda a giorni alterni di avere in tasca la tessera di Forza Italia. Il giorno prima annuncia un nuovo partito, una seconda gamba a sostegno della Lega, e il giorno dopo condanna il gesto umanitario della collega Stefania Prestigiacomo“.

Così Gianfranco Micciché, presidente dell’ARS e commissario del partito in Sicilia, su Facebook.

“Forse Toti immagina di poter entrare nelle grazie di Matteo Salvini – ha aggiunto Micciché – imitandone i toni persecutori nei confronti di 47 poveracci in fuga dall’inferno libico, ma sono certo che né Forza Italia, né Silvio Berlusconi lo seguirebbero in questa folle deriva razzista e xenofoba. Non so con quale coraggio, se non per la sadica vigliaccheria di chi gode nel veder soffrire gli esseri umani, si possa condannare Stefania Prestigiacomo. Ha forse compiuto un ‘reato di umanità’ o si tratta, piuttosto, di lesa maestà nei confronti del bullo Salvini? Spiegatemi”.

Il riferimento è alla scelta della deputata nazionale di Forza Italia di salire pochi giorni fa a bordo della nave Sea Watch. Un’iniziativa che ha fatto rumore ma bollata come “personale” da Antonio Tajani, il numero due del partito, sottolineando inoltre che “Berlusconi non ne sapeva nulla”. 

Dal canto suo, il governatore della Liguria, Giovanni Toti, ha affermato che “la Prestigiacomo disorienta gli elettori di Forza Italia”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI