Giammanco

Sentenza Stato-mafia, Giammanco (FI): “Ora in quanti dovrebbero chiedere scusa?”

Gabriella Giammanco, vicepresidente di Forza Italia in Senato e portavoce azzurra in Sicilia, commenta la sentenza della Corte di Palermo che ha assolto gli ex ufficiali del Ros Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno e il senatore Marcello Dell’Utri  nel processo sulla “trattativa Stato-mafia”.

“Anni di prime pagine e processi mediatici, di accuse infamanti e congetture smontate, una volta per tutte, da una sentenza che assolve da ogni accusa i generali Antonio Subranni e Mario Mori, il colonnello Giuseppe De Donno e il Senatore Marcello dell’Utri – afferma – . Un processo che non avrebbe dovuto nemmeno tenersi e che conferma quanto sia importante essere garantisti. Adesso in quanti dovrebbero chiedere scusa? In quanti dovrebbero pagare per aver distrutto la vita di chi è stata ingiustamente messo sulla graticola per tutto questo tempo?”.

Da mesi Forza Italia chiede una Commissione d’inchiesta che indaghi sull’uso politico di procedimenti giudiziari, sulle ombre della magistratura, sulle correnti e sulla pretesa di certi magistrati di sostituirsi agli altri poteri dello Stato, oscurando il lavoro di colleghi onesti e preparati che, se non affiliati alle correnti, rischiano spesso di non far carriera – conclude – . Questa vicenda rafforza l’importanza e la necessità del referendum sulla giustizia. Occorre riformare il sistema e farlo in fretta”

IMPUGNATIVA DEL CDM, IL COMMENTO DELL’ASSESSORE CORDARO

TRE LEGGI REGIONALI IMPUGNATE DA ROMA

MAXI BLITZ NEL NISSENO: ARRESTATE OLTRE 50 PERSONE

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI