Sequestrate 294 bombole di gas non a norma in provincia di Palermo

La Guardia di Finanza di Termini Imerese (Palermo) ha sequestrato 4.095 kg di Gpl, contenuti in 294 bombole. Le Fiamme gialle hanno eseguito i controlli in cinque attività commerciali a Trabia, Sciara, Altavilla Milicia e Roccapalumba.

In particolare, i finanzieri hanno constatato la mancanza del certificato prevenzione incendi (art. 20 del D.Lgs.139/2006). Tale certificazione (rilasciata dal Comando provinciale dei vigili del fuoco territorialmente competente) è essenziale per la sicurezza delle strutture e delle persone che si trovano al loro interno in ragione dei pericoli determinati dalla presenza di gas o vapori altamente infiammabili ed è obbligatoria per le rivendite di gas in recipienti mobili, disciolti o liquefatti, per quantitativi in massa complessivi superiori o uguali a 75 kg.

La Guardia di Finanza ha proceduto quindi al sequestro penale delle 294 bombole. I titolari delle attività commerciali sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per avere omesso di denunciare alla competente autorità – i Vigili del Fuoco – la detenzione di materiale esplodente.

DROGA, TRAFFICO DI COCAINA IN PROVINCIA DI TRAPANI: OTTO ARRESTI

DEPISTAGGIO VIA D’AMELIO, LA CASSAZIONE CONFERMA LE CONDANNE

PALERMO, TENTATA RAPINA A “ESATTORE” DEI DISTRIBUTORI DI BENZINA: 4 PERSONE ARRESTATE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI