Si è costituito Giuseppe Di Francesco: era sfuggito all’operazione “Pacco regalo”

E’ durata meno di 48 ore la latitanza di Giuseppe Di Francesco, 31 anni, ricercato nell’ambito dell’operazione “Pacco regalo” perché accusato di essere il capo di una banda che avrebbe smerciato droga tra la Spagna e Palermo, sgominata martedì scorso dalla Guardia di finanza.

Giuseppe Di Francesco ha deciso di rientrare in Italia da Barcellona e si è costituito all’aeroporto Falcone e Borsellino per essere poi condotto in carcere. Secondo la ricostruzione del procuratore aggiunto Salvatore De Luca e del sostituto Bruno Brucoli, il gruppo avrebbe trafficato hashish nascondendolo in pacchi regalo (da qui la denominazione dell’operazione) che venivano inviati dalla Spagna in città.

Con l’operazione del Gico è scattato l’arresto per Alessandro Girgenti, Gerardo Romano, Filippo Miranda e Giuseppe Lo Coco. Un’ordinanza di custodia cautelare era stata emessa anche per Di Francesco, risultato però irreperibile al momento della notifica da parte degli investigatori.

PICCHIAVANO EXTRACOMUNITARI PER ODIO RAZZIALE, SGOMINATA UNA GANG A MARSALA

TRUFFA PER INTASCARE FONDI EUROPEI, 8 DENUNCIATI NEL MESSINESE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI