La Sicilia diventa zona gialla: cosa cambia, cosa è permesso e cosa è vietato

La Sicilia diventa zona gialla dal 29 novembre, ma cosa cambia rispetto alla zona arancione? L’Isola scende infatti un “gradino” nella classificazione delle aree di rischio legate all’emergenza Coronavirus e il Dpcm prevede sulla carta un leggero allentamento delle misure di prevenzione, che comunque resteranno piuttosto severe e possono essere eventualmente inasprite dalle singole regioni con specifiche ordinanze.

ECCO IL QUADRO COMPLETO (secondo quanto previsto dal Dpcm e fatte salve ordinanze locali):

SPOSTAMENTI: Sarà di nuovo permesso entrare e uscire dalla Regione (ma solo verso un’altra zona gialla) e da un Comune all’altro. Resta invece il coprifuoco (sarà vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute) e resta la raccomandazione di non spostarsi se non per motivi di salute, lavoro, studio, situazioni di necessità.

RISTORAZIONE: Le attività di ristorazione potranno tornare ad aprire, con chiusura obbligatoria alle ore 18. L’asporto è consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni. 

TRASPORTI: Resta la riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico

ESERCIZI COMMERCIALI: Resta la chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno. SOSPENSIONE CONFERMATA ANCHE PER: attività di sale giochi, bingo, sale scommesse e slot machine, anche in bar e tabaccherie.

RESTA LA DIDATTICA A DISTANZA PER LE SCUOLE SUPERIORI (fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori); didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie. Chiuse le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori. Chiuse le università (salvo alcune attività per matricole e laboratori).

RESTANO CHIUSE MOSTRE E MUSEI.

RESTANO CHIUSE PISCINE, PALESTRE; TEATRI; CINEMA (restano aperti i centri sportivi).

LA SICILIA DIVENTA ZONA GIALLA DAL 29 NOVEMBRE

COVID, SICILIA SOTTO LA SOGLIA CRITICA: LO DICE L’ISS

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA (27 NOVEMBRE)

IL BOLLETTINO NAZIONALE (27 NOVEMBRE)

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI