Sorpresi ad incendiare sterpaglie e rifiuti: tre arresti nel palermitano

I carabinieri hanno arrestato G.D.L di 67 anni di Scillato (Pa) sorpreso ad appiccare le fiamme in un terreno lungo la statale in territorio di Cerda. All’uomo i militari hanno trovato un accendino e diversi tovaglioli di carta che aveva utilizzato per dare fuoco alle sterpaglie.

Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco di Termini Imerese. Il giudice di Termini Imerese ha convalidato l’arresto e disposto, per l’uomo residente a Cerda gli arresti domiciliari.

In un altro intervento i militari hanno arrestato G.R. e A.S., entrambi bagheresi di 47 anni, perché sorpresi in un terreno privato della zona di San Nicola L’Arena, frazione di Trabia (Pa) a bruciare rifiuti di varia natura. Gli arrestati, su disposizione della Procura di Termini Imerese, sono stati posti ai domiciliari in attesa di convalida.

MUSUMECI: “IL SISTEMA IN SICILIA REGGE”

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 10 NOVEMBRE 2020

ORLANDO VERSO UNA NUOVA ORDINANZA RESTRITTIVA

33 ORDINANZE DI CUSTODIA A MESSINA PER CORSE CLANDESTINE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI