Sostegni bis: rinvio plastic tax e fondo per riduzioni Tari. Ristori, spunta il doppio binario

Iniziare a prendere forma il decreto Sostegni Bis del governo nazionale, che dovrebbe reiterare alcune delle misure già attuate per tentare di ristorare le attività economiche interessate dalle chiusure anti-Covid ma anche effettuare alcune modifiche.

Tra le proposte in bozza (rilanciate dalla agenzia Ansa) vi sono il rinvio della plastic tax al 2022 ma anche un fondo da 600 milioni per permettere ai Comuni di ridurre la Tari alle attività più penalizzate. Per loro sarebbe in arrivo anche lo stop a prima rata Imu, Tosap e canone Rai per bar, ristoranti e alberghi. Previsti anche sgravi sugli affitti delle imprese.

Per quanto concerne i contributi a fondo perduto, verrebbero stanziati 14 miliardi complessivi ma su un doppio binario (scegliendo cioè tra due possibili periodi di riferimento: il confronto tra 2019-2020 oppure confrontare il periodo 1 aprile 2020-31 marzo 2021 con il periodo precedente corrispondente).

COVID IN SICILIA, NELLE SCUOLE CRESCE DI POCO L’INCIDENZA DEGLI ALUNNI POSITIVI

VACCINI, A FINE MESE POSSIBILE APERTURA AGLI UNDER 65 IN SICILIA

COVID, A PALERMO RISCONTRATI 20 CASI DI VARIANTE BRASILIANA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI