Spaccio di droga tra Alcamo e Calatafimi, la Polizia esegue cinque misure cautelari

Gli agenti della Polizia di Stato di Alcamo e della Squadra Mobile hanno eseguito cinque misure cautelari emesse dal gip di Trapani; l’accusa nei confronti delle persone coinvolte è di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. L’operazione antidroga è stata compiuta tra Alcamo e Calatafimi, nel Trapanese.

Le indagini hanno contribuito a far luce su un vasto giro di marijuana e hashish, sostanze vendute anche a giovanissimi. In particolare la via Masaniello, in pieno centro cittadino ad Alcamo, secondo le accuse era stata trasformata dagli indagati in una vera piazza di spaccio.

Tre persone sono state sottoposte all’obbligo di dimora nel comune di residenza, una è finita in carcere e l’altra ai domiciliari. A tre degli indagati è stata anche contestata una tentata estorsione ai danni di un giovane per costringerlo a pagare un debito legato all’acquisto di droga.

COVID, DUE “UNDER 12” IN RIANIMAZIONE A PALERMO: VARIANTE DELTA?

COVID, MORTO A MARSALA UOMO DI 60 ANNI CON VARIANTE DELTA

PATTO PER CHIAFURA, SIGLATO IL PROTOCOLLO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI