foss nominato il nuovo sovrintendente antonio marcellino

Spese altissime per concerti in streaming flop: doppia inchiesta regionale sulla Foss

Pochi (pochissimi) spettatori in streaming e spese altissime. E la Regione vuole vederci chiaro. Scoppia il caso alla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, dopo le esibizioni allestite per il web, che hanno fatto impennare i costi per solisti, direttori e spese tecniche per allestire gli streaming a fronte di visualizzazioni sostanzialmente nulle. E che ora ha portato alle dimissioni di tre componenti su cinque del CdA e a un tentativo del collegio di revisori di commissariare le spese.

A dimettersi sono stati Sonia Giacalone (rappresentante dei lavoratori), l’avvocato Enrico Sanseverino (in quota Turismo) e Giulio Pirrotta (in quota Comune). Per ora resta invece il sovrintendente Antonio Marcellino, sostenuto dalla presidente del CdA Maria Elena Volpes e il vice Marco Intravaia.

La vicenda ha portato all’apertura di due inchieste regionali (Turismo e Bilancio) e non è da escludere che ora arrivi un commissario se non si troverà la quadra per il reintegro. E già nel 2018 un parere dell’Avvocatura dello Stato era stato chiaro: in caso di dimissioni della maggioranza dei membri, il Consiglio dovrebbe decadere compreso il sovrintendente – che nel frattempo ha assunto su di sé tutte le funzioni.

8 MARZO: NON BASTANO GLI AUGURI, SERVE OCCUPARCI DEL LAVORO DELLE DONNE

GIORNATA DEI BENI CULTURALI SICILIANI, IL 10 MARZO TUTTI I SITI APERTI E VISITABILI GRATIS

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 7 MARZO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 7 MARZO 2021

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI