Stop alla parifica, il PD: “Ennesima bocciatura, Regione inadeguata e arrogante”

La bocciatura della Corte dei Conti alla parifica del Bilancio 2019 della Regione siciliana (QUI i dettagli), provoca la reazione dura delle opposizioni.

Giuseppe Lupo, capogruppo Pd all’Ars, non ha dubbi: “Siamo di fronte ad una ennesima bocciatura dei conti della Regione che apre ulteriori preoccupazioni sul futuro della Sicilia. Il presidente Musumeci e l’assessore Armao hanno il dovere di illustrare in aula come intendono agire di fronte allo stop della parifica del bilancio 2019. Ormai abbiamo perso il conto degli errori contabili ed amministrativi di questo governo regionale: purtroppo il prezzo che i siciliani saranno costretti a pagare per i pasticci di Musumeci sarà altissimo”.

E Antonello Cracolici ribadisce: “Lo avevo detto che saremmo andati a sbattere, ma il punto è che a forza di sbattere la faccia contro il muro a farsi male è la faccia, non il muro. Come era prevedibile la scelta di approvare il rendiconto 2019 prima della decisione delle Sezioni riunite della Corte dei Conti avrebbe potuto generare un serio conflitto istituzionale. Lo avevo detto in aula in tempi non sospetti, c’era un altissimo rischio di trovarsi in questa situazione ma l’arroganza di Musumeci e del suo governo non ha limiti, il guaio è che questo susseguirsi di decisioni fallimentari sta affossando la Sicilia”.

“Siamo di fronte all’ennesima dimostrazione dell’assoluta inadeguatezza di chi dirige la politica economica e finanziaria della Regione – conclude Cracolici – Musumeci non può più fare finta di nulla: o prende provvedimenti immediati oppure sia lui stesso a lasciare da subito la guida della Regione”.

I parlamentari regionali Claudio Fava e Valentina Palmeri parlano di “arroganza e sicumera del governo Musumeci che sono un pericolo per la Sicilia. Avevamo chiesto di non procedere al voto parlamentare sull’approvazione del rendiconto 2019 e di attendere il giudizio della Corte dei Conti. Il governo regionale ha, invece, scelto la prova di forza. Da cui miseramente esce sconfitto, aumentando preoccupazioni e paura per lo stato finanziario del bilancio regionale. La sensazione è di avere al timone della Regione una squadra improvvisata, pasticciona e presuntuosa”.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 7 OTTOBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 7 OTTOBRE 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA DEL 7 OTTOBRE 2021

COVID, DA SABATO LA SICILIA TORNA ZONA BIANCA

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI