Via D’Amelio, la Cassazione conferma le condanne: ergastolo per Madonia e Tutino

La Cassazione ha accolto quasi totalmente le richieste del Procuratore generale della Cassazione, Pietro Gaeta, e ha sostanzialmente confermato le condanne per gli imputati del processo Borsellino quater, per la strage di Via D’Amelio e i depistaggi nelle indagini.

Vengono dunque confermate dalla Suprema Corte le condanne all’Ergastolo per Salvo Madonia e Vittorio Tutino e i dieci anni di reclusione per il “falso pentito” Calogero Pulci. Unica differenza rispetto alle richieste del Pg il riconteggio della pena Francesco Andriotta, condannato ora per calunnia a 9 anni e 6 mesi: Andriotta gode di 4 mesi di “sconto” per la prescrizione di due condotte a lui contestate e l’assoluzione per una terza

Il Pg ha trovato pienamente condivisibili le motivazioni della sentenza della Corte di assise di Appello di Caltanissetta emessa il 15 novembre 2019. In un passaggio della requisitoria all’udienza del Borsellino quater, nell’Aula Magna della Suprema Corte, Gaeta ha dichiarato che il depistaggio delle indagini della strage di Via D’Amelio, con le falsità dichiarate dai finti pentiti, “è una mostruosa costruzione calunniatrice che secondo me è una delle pagine più vergognose e tragiche” della nostra storia giudiziaria ed è “di una gravità tale da escludere qualunque circostanza attenuante” in favore degli imputati per il reato di calunnia.

“Andriotta è la miccia di tutto, l’inizio di un mostruoso disegno calunniatore”, ha sottolineato il Pg Gaeta, respingendo la richiesta della difesa del finto pentito Francesco Andriotta di ottenere uno sconto di pena tramite la concessione di circostanze attenuanti. Andriotta e Calogero Pulci sono stati condannati a dieci anni di reclusione dalla Corte di Assise di Appello di Caltanissetta con verdetto emesso il 15 novembre 2019.

BOCCIATURA DEI PROGETTI IRRIGUI SICILIANI, FOTI: “LA SPERANZA NEL PNRR STA SFUMANDO”

ISCRIZIONI A MEDICINA, INCHIESTA DEI PM DI MILANO: TRA GLI INDAGATI ANCHE DOCENTI DI PALERMO

MALTEMPO A PALERMO: DISAGI IN AEROPORTO, STRADE ALLAGATE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI